IL BLOG PERENNEMENTE UNDER CONSTRUCTION... QUASI COME LA METRO C...

sabato 13 agosto 2011

Spittycash, Truce Baldazzi, Mc Fierli: il rap del nuovo millennio



A questo post ci tengo particolarmente.

Io non ho mai amato il rap. 
Le derive italiane poi non mi hanno mai convinto. I vari Articolo 31, Sottotono, Fabri Fibra, Mondo Marcio e Marracash li sopporto a malapena.

Ma c'è una nuova schiera di rapper emergenti che sta riuscendo nell'impresa di farmi cambiare idea. 

Capostipite di questa nuova generazione è Spittycash. 


Il suo grande successo, "Difficoltà nel ghetto", ha già qualche annetto sulle spalle. 
Spittycash ci ha fatto capire che l'italiano è una lingua che si concilia alla perfezione con la ritmicità propria del rap se si canta con un tipico accento rumeno. 
Ogni mio commento è superfluo. La drammaticità del testo parla da sé. Va solamente ascoltata. E non dite "porca miseria"...







Il nome di TruceBaldazzi è ormai sulla bocca di tutti. Si può dire con certezza che Truce sia ad ora il rapper più affermato sulla scena italiana. 
Nonostante l'età giovanissima, il ragazzo dalla provincia bolognese (anche in questo caso l'accento non si sente per nieeeeeeeente) ha mosso i suoi (pesanti) passi verso le classifiche di tutta l'Emilia Romagna. 
Sarà la erre moscia, sarà il bel faccino, sarà la capacità innata di improvvisazione (evidenziata dal fatto che non becca una rima manco per sbaglio e dall'utilizzo in loop delle sole parole: scuola - insegnanti - merda - troia - ex ragazza - vita (abbinato a merda) - gente negativa/ non positiva, sesso a pagamento, troppo odio, galera e vendetta), ma Truce ha ormai conquistato tutti.


Ma il mio preferito è lui, soltanto lui:





McFierli. A tutti gli effetti un mio mito.

Solo una mente geniale può inserire la parola "imbuto" in una canzone rap e inventarsi il mai sentito nome di Manuto per fare rima. 
Nel suo pezzo c'è saggezza, c'è voglia di non arrendersi neanche di fronte alle situazioni più disperate (magnificamente rappresentate dalla lirica metafora della caduta in un imbuto). Il paradenti scintillante è allo stesso tempo simbolo di rabbia e del desiderio di risalita. 
Non si sa nulla del passato di Fierli: non si sa da dove venga né quanti anni abbia, si sa solo che "è partito dall'alto per arrivare in basso".
Da quando ho visto il suo video, anche io non smetto di agitare le braccia con la speranza di sviluppare i suoi stessi possenti bicipiti.

Signore e signori: McFierli con "Manuto"



... perché c'è un Manuto in ognuno di noi...






6 commenti:

  1. Ma dai cazzo ci stai prendendo tutti per il culo? Sti deficenti fanno schifo, non beccano manco una rima, si inventano un nome a caso come Manuto e ci ficcano dentro rime a caso, peggio di Justin Bieber.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spittycash è l'unico accettabile per i temi

      Elimina
  2. Mannaggia, evidentemente non sono riuscito a rendere il dovuto sarcasmo che volevo imprimere nell'articolo :(
    Sorry ^^'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sento infinitamente sollevato D: mi stavo seriamente preoccupando

      Elimina
  3. è probabile che Campo abbia la stessa capacità mentale di Trucebaldazzi....

    RispondiElimina
  4. Lunga vita a Mc fierli che si fa l'eco da solo!!! È un poeta!! Ha già scavato tutte le classifiche!!

    RispondiElimina